Da Conte a Draghi. Problemi e scenari del biennio pandemico

18.00 

Marco Severini
anno 2022
#19 I volti di Clio
pp. 274
ISBN 9791280074522

Acquista versione PDF

Compara
CONDIVIDI SU:

Descrizione

Tutto si muove intorno a noi con una rapidità sempre più vorticosa cosicché le notizie della mattina appaiono già vecchie la sera. Questo anche perché con la seconda trasformazione digitale i campi di occupazione da parte della rete sono diventati pressoché illimitati. Eppure, la ricerca storica può avere ancora un senso in questo continuo bisogno di stabilità e di serenità che connota le nostre giornate. Questo libro intende aprire una riflessione sulle questioni e gli scenari principali delineatisi nel biennio pandemico, ricostruendoli attraverso una narrazione lineare e incisiva, alternata a momenti di natura interpretativa. Gli scenari oggetto di analisi sono la vita politica italiana, la pandemia, la dimensione civile e quotidiana, la trasformazione digitale, ma anche e soprattutto l’emergenza ambientale ed ecologica e il tema della pace e della non-violenza, nel tentativo di storicizzare questo biennio, senza alcuna pretesa di esaustività.

 

Anteprima

 

 

L'AUTORE

Marco Severini insegna Storia dell’Italia Contemporanea e Storia delle Donne nell’Italia contemporanea presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Macerata. Ha fondato (2011) e presiede l’Associazione di Storia Contemporanea. Ha curato insieme a L. Pupilli, il volume Dodici passi nella storia. Le tappe dell’emancipazione femminile (2016) e il Dizionario biografico delle donne marchigiane (cinque edizioni, 20182022). Tra le sue pubblicazioni, Dieci donne. Storia delle prime elettrici italiane (2012); Giulia, la prima donna (2017); Periferie contese. Storie della prima guerra mondiale (2018); In favore delle italiane. La Legge sulla capacità giuridica della donna (2019); Licia. Storia della prima italiana che denunciò un questore (2020); Fuga per la libertà. Storia di Alda Renzi e di un salvataggio collettivo nel 1943 (2021). Ha inoltre curato la nuova edizione di Dei doveri dell’uomo di Giuseppe Mazzini (2022).