Sale!

Le mani sul cuore. Pedagogia e biopolitiche del lavoro

14.00  11.90 

Fabrizio d’Aniello
anno 2015
#3 La pedagogia al lavoro
166 pp.
ISBN 9788898615797

Acquista versione PDF

Disponibile

Compara
CONDIVIDI SU:

IL LIBRO

Questo volume pone a tema pedagogico i recenti cambiamenti occorsi al lavoro e, in particolare, prende in considerazione il rapporto tra lavoro produttivo industriale e biopolitiche del lavoro. Si propone, pertanto, di intavolare un discorso scientifico centrato sulla spinta post-fordista in direzione dell’autoalienazione del soggetto che lavora e sulle ricadute sulla sua educabilità, intessendo una trama argomentativa che sollecita l’avvertimento di varie problematiche di tipo antropologico, etico, sociale e formativo alla cui soluzione è chiamato a concorrere il mondo pedagogico a vario titolo. Focalizzato sulla mutazione del capitalismo e sulle strumentali distorsioni di un agire che tende a “mettere al lavoro” l’integralità delle risorse e delle relazioni umane, il testo, in definitiva, mira a promuovere una cultura educativa del lavoro come della vita, alimentando le ragioni di un’economia per le persone.

Indice

L'AUTORE

Fabrizio d’Aniello è Professore associato di Pedagogia generale e sociale presso il Dipartimento di Scienze della formazione, dei beni culturali e del turismo dell’Università degli Studi di Macerata, dove insegna Pedagogia generale e Pedagogia del lavoro.

 

 

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Le mani sul cuore. Pedagogia e biopolitiche del lavoro”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.