ANTIFASCISMO RESISTENZA COSTITUZIONE. Piero Gobetti “costituente”

14.00 

a cura di Francesco Pallante e Pietro Polito
anno 2020
#8 Collana Gobettiana
334 pp.
ISBN 9788899913847

Pagina Facebook

Acquista versione PDF

Compara
CONDIVIDI SU:

Descrizione

Il richiamo a Gobetti ha un valore per l’oggi e può essere una chiave utile per interrogarsi sull’attualità dei valori dell’antifascismo, della Resistenza e della Costituzione. Scopo del volume, ottavo della collana Gobettiana, è rivisitare la stagione Costituente dal punto di vista di una minoranza critica ma costruttiva quale è quella impersonata da Piero Gobetti con i suoi scritti, le sue riviste e i suoi libri. Si concentra così l’attenzione su temi e protagonisti di quella stagione, ampliando lo sguardo verso i rapporti tra Stato e Chiesa, il quadro europeo e internazionale, nonché interrogandosi sulla persistenza del messaggio gobettiano.

Questo libro trae origine dal progetto del Centro Studi Piero Gobetti, «Piero Gobetti Costituente», svoltosi tra giugno e novembre 2018, organizzato con il sostegno del Consiglio regionale del Piemonte e del Comitato Resistenza e Costituzione.


“Dalla prospettiva degli storici e dei filosofi della politica, la formula di un «Gobetti costituente», coniata da chi scrive, così suggestiva quanto inusuale, non rimanda certo a un confronto tra le idee dei costituenti e un improbabile pensiero costituzionale di Piero Gobetti quanto piuttosto allude alla possibilità, a mio avviso feconda, di interrogarsi sulla presenza, diretta o indiretta, di Gobetti e del cosiddetto gobettismo nel dibattito costituente.

Questa linea di ricerca, che non è stata ancora percorsa adeguatamente, può essere sviluppata seguendo alcune grandi direttrici:

1. la storia: “Quali costituenti hanno avvertito in qualche modo se non una influenza almeno una certa fascinazione intellettuale da parte di Gobetti?”;

2. la storia delle idee: “Quali idee gobettiane hanno circolato, se hanno circolato, nel dibattito all’Assemblea costituente?”;

3. la filosofia della storia: “Quale posto ideale e politico Gobetti avrebbe occupato nell’emiciclo dell’Assemblea costituente?”.

Dall’Introduzione

I CURATORI

Francesco Pallante (1972) è Professore associato di Diritto costituzionale nell’Università di Torino. Si è occupato, in particolare, di fonda- mento di validità delle costituzioni, rapporto tra diritti sociali e vincoli finanziari, diritto regionale. Il suo ultimo libro è Contro la democrazia diretta (Einaudi, 2020).

 

 

Pietro Polito è direttore del Centro studi Piero Gobetti di Torino, i suoi temi di studio sono il Novecento ideologico italiano, il pacifismo, la nonviolenza e l’obiezione di coscienza. Ha pubblicato diversi saggi sulla figura dell’intellettuale torinese tra cui L’utopia della rivoluzione (Aras Edizioni, 2019).

 

RASSEGNA STAMPA

Corriere della Sera – Torino, di Alessandro Chetta, 26 ottobre 2020.

Storia e Politica – Piero Gobetti costituente, di Francesco Sunil Sbalchiero, 19 giugno 2020.

Left – Per Gobetti la democrazia è conflitto, di Pietro Polito, 14 febbraio 2020.

Il manifesto – Piero Gobetti, un precoce «costituente», di Jacopo Rosatelli, 21 aprile 2020.