Sale!

Embodied cognition. Comprendere la mente incarnata. Nuova edizione

13.00  11.05 

Massimiliano Palmiero e Maria Cristina Borsellino
anno 2018
#5 Zefiro – Collettivo ed individuazione
219 pp.
ISBN 9788899913380

Acquista versione PDF

Compara
CONDIVIDI SU:

IL LIBRO

L’opera ha l’intento dichiarato di accompagnare il lettore lungo gli eventi teorici e sperimentali che hanno segnato l’affermarsi dell’embodied cognition. Iniziando con le istanze fenomenologiche ed ecologiche espressamente assorbite dall’approccio incarnato, l’esposizione procede inserendo la nuova prospettiva all’interno del complesso quadro delle scienze cognitive, evolve attraverso la precisazione delle varie forme in cui si è declinata la rivendicazione del corporeo e avanza suggerendo argomenti da approfondire, concetti da rivisitare e applicazioni da sviluppare. Nella trattazione sono coerentemente descritte scoperte e acquisizioni provenienti da diversi saperi, tra cui i meccanismi simulatori e i neuroni specchio. Inoltre, i concetti chiave dell’embodied cognition sono applicati a tematiche attuali della psicologia, quali l’esperienza del Sé, l’intersoggettività, la percezione e il pensiero di oggetti, l’arte e la creatività, le immagini mentali. Lo scopo è quello di sottolineare la possibilità di una psicologia che ponga al centro della riflessione e della ricerca sperimentale la corporeità, aprendo nuovi e diversi orizzonti per comprendere la mente.

Indice

GLI AUTORI

Massimiliano Palmiero ha formazione in psicologia. Dopo il conseguimento del titolo di dottore di ricerca in Psicologia cognitiva, psicofisiologia e della personalità presso l’Università di Roma “Sapienza”, ha rivolto i propri interessi allo studio dei processi cognitivi implicati nella creatività. Ha lavorato come visiting scientist al Riken Brain Science Institute (Giappone), come post-doc al Centre of Behavioural and Cognitive Sciences (CBCS) dell’Università di Allahabad (India) e come ricercatore presso la Fondazione Santa Lucia di Roma. I suoi interessi coprono diverse aree di ricerca: scienza cognitiva, embodied cognition, neuro-imaging dei processi cognitivi, immagini mentali nelle diverse modalità sensoriali, creatività, cognizione spaziale, sonificazione, neuropsicologia, psicologia dell’invecchiamento, psicologia della personalità e psicologia dell’educazione.

 

Maria Cristina Borsellino ha formazione filosofica e psicologica. I relativi interessi spaziano dall’epistemologia alla storia e includono tecniche meditative di conoscenza del Sé di derivazione orientale. Da anni si occupa di mediazioni linguistiche e culturali.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Embodied cognition. Comprendere la mente incarnata. Nuova edizione”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.