Sale!

Alieni a stelle e strisce. Marte e i Marziani nell’immaginario USA

28.00  25.00 

Alessandra Calanchi
anno 2015
#1 Rewind
342 pp.
ISBN 9788898615759

Acquista versione PDF

Acquista versione Ebook

Disponibile

Compara
CONDIVIDI SU:

IL LIBRO

È un fatto: Marte è sempre più vicino. Nonostante i milioni di chilometri che lo separano dal nostro pianeta, i rover ci inviano quotidianamente immagini della sua superficie sempre più precise, e i progetti di colonizzazione e terraformazione si moltiplicano senza sosta. Eppure, il Pianeta Rosso occupa un ruolo fondamentale nell’immaginario collettivo da sempre, fin dai tempi più remoti, quando lo si vedeva già a occhio nudo brillare nel cielo, e da sempre ha ispirato una notevole quantità di canzoni, dipinti, film, romanzi. In epoca più recente, poi, Marte ha rappresentato per il mondo occidentale una delle tante forme assunte dal Sogno Americano, assumendo ora i tratti della frontiera, ora del destino manifesto, ora dell’utopia, ora della caccia alle streghe, ora dell’alternativa ecosostenibile. L’intento di questo volume, che traccia un lungo percorso da Keplero a Tim Burton, passando per Percival Lowell, Orson Welles, Ray Bradbury e il protofemminismo, è di esplorare i molteplici percorsi attraverso i quali la letteratura e il cinema americani hanno creato e tenuto vivo il fenomeno marziano, ivi comprese la tematica dell’alterità, la sindrome da invasione, l’impatto dei media, le questioni ambientali e di genere, facendone una durevole arena di riflessione e discussione culturale e politica che ci invita a ripercorrere il passato e ipotizzare futuri possibili da una prospettiva completamente nuova.

Indice

L'AUTRICE

Alessandra Calanchi è professore associato di Lingue e Letterature Angloamericane (L-lin 11) presso l’Università di Urbino “Carlo Bo”, dove insegna Letteratura Angloamericana e Cultura Angloamericana. Si occupa prevalentemente di letteratura ebraico-americana, di male studies e di crime fiction. È co-fondatrice di “Urbinoir”, un gruppo di studio, riflessione, e organizzazione di iniziative nell’ambito del noir, con sede a Urbino presso il Dipartimento di Studi Internazionali.È autrice di “Vicini lontani. Solitudine e comunicazione nel romanzo americano” (Ravenna 1990), “Quattro studi in rosso. I confini del privato maschile nella narrativa vittoriana” (Cesena 1997), “Dismissing the Body. Strange Cases of Fictional Invisibility” (1999) e “Oltre il Sogno. La poetica della responsabilità in Delmore Schwartz” (2008). Ha curato con Maurizio Ascari “Stanze segrete” (Firenze 1998) e con Gabriella Morisco “Le Corti e la Città Ideale/Courts and the Ideal City” (Fasano 2004). Ha curato inoltre la raccolta di racconti di Arthur Conan Doyle “221B Baker Street. Sei ritratti di Sherlock Holmes” (Venezia 2001), tradotto la prima edizione italiana annotata de “La maledizione dei Baskerville” (a cura di Philip Weller, 2003) e curato la raccolta di saggi “American Sherlockitis. Ovvero, come Sherlock Holmes conquistò il Nuovo Mondo” (Milano 2005). È collaboratrice di Cinemasessanta dal 1984. Attualmente sta svolgendo ricerca nell’ambito dei soundscapes studies.

RASSEGNA STAMPA

Recensione su Annares – Rivista di studi sulla Science Fiction,  di Salvatore Proietti, Anno 3 numero 1 – 2018

Alieni a stelle e strisce: Marte nella recensione di Caterina Belli, di Caterina Belli, AISNA graduates, 26 febbraio 2018

Futura Film Festival 2016: Intervista a Alessandra Calanchi, di Future Film Festival, 7 maggio 2016

Alieni a stelle e strisce, Notiziario CDP, marzo-aprile 2016

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.