Scrivere per imparare a scrivere. La scrittura come strumento di metacognizione

29.00 

A cura di Carlo Marini e Federica Sisti
anno 2018
#2 Le cartelle
280 pp.
ISBN 9788899913601

Acquista versione PDF

 

Compara
CONDIVIDI SU:

IL LIBRO

La prima parte di questo lavoro è tesa a delineare il quadro teorico relativo alla definizione del concetto dell’abilità di letto-scrittura, mentre la seconda si propone di riferire esperienze relative all’utilizzo di metodologie metacognitive nell’apprendimento sia con bambini delle scuole primarie che con adulti.

Alla stregua di un manuale, il libro è orientato all’apprendimento dell’abilità di scrittura, sottratta alla catene della burocrazia istituzionale, quale strumento di analisi interiore e canale espressivo che giovani e adulti dovrebbero imparare a utilizzare in maniera spontanea, per raccontare e raccontarsi, per riflettere e acquisire maggiore consapevolezza del proprio sé, personale e professionale.

Indice

GLI AUTORI

Carlo Marini è professore associato in Storia della pedagogia presso l’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”. Dopo una lunga carriera accademica, attualmente insegna Letteratura per l’infanzia con attività di laboratorio presso il corso di laurea magistrale a ciclo unico in Scienze della formazione primaria.

Federica Sisti è insegnante nella scuola pubblica, in qualità di docente di sostegno e docente a contratto nel laboratorio di Letteratura per l’infanzia e di Didattica integrativa nell’insegnamento di Letteratura per l’infanzia presso l’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”. Ha conseguito il dottorato in Pedagogia della cognizione e ha pubblicato diversi volumi  nell’ambito della narrativa per bambini e diversi articoli nella rivista scientifica internazionale «Formazione & Insegnamento», di fascia A dell’Anvur.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Scrivere per imparare a scrivere. La scrittura come strumento di metacognizione”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.