Il volto delle sirene. Storia della figura femminile nella pubblicità italiana. Nuova edizione

18.00 

Paola Costanza Papakristo
anno 2018
#2 Le noci
192 pp.
ISBN 9788899913502

Acquista versione PDF

Compara
CONDIVIDI SU:

IL LIBRO

La pubblicità è accusata sovente di proporre un’immagine femminile superata, legata a modelli e a stereotipi in cui le donne si riconoscono a fatica e con sempre maggiore insofferenza. Ma è sempre stato così? In che substrato affondano le radici del modo attuale di rappresentare la donna nella comunicazione? Partendo dalle origini della pubblicità moderna – dal manifesto ottocentesco con le dame dell’alta borghesia – passando per gli annunci stampa dei primi anni del Novecento con una figura femminile più concreta, arrivando ai larghi sorrisi delle casalinghe anni Cinquanta, all’ottimismo di Carosello, dalla donna oggetto degli anni Settanta all’edonismo degli anni Ottanta, la riflessione arriva fino alla pubblicità sessista dei nostri giorni. L’interrogativo di partenza è se lo stereotipo sia funzionale al meccanismo di persuasione della comunicazione pubblicitaria. La domanda con cui si chiude il volume rimane sospesa: la pubblicità e il sistema mediatico sono pronti a guardare da una prospettiva diversa il mondo femminile?

Indice

L'AUTRICE

Paola Costanza Papakristo, sociologa, si occupa dalla fine degli anni Novanta di comunicazione pubblicitaria come docente e consulente. Insegna Pubblicità e strategie di comunicazione digitale all’Università degli Studi di Macerata e Storia della grafica all’Accademia di Design Poliarte di Ancona. Ha pubblicato: con Francesca Arienzo Sarò brief (Europa, 2016), Comunicare l’università (Eum, 2010) e con Daniele Pittèri Archeologie della pubblicità (Liguori, 2003).

RASSEGNA STAMPA

BOOKS AND THE CITY – “Il volto delle sirene”, donne e pubblicità oltre gli stereotopi, Vivere Fano, 18 settembre 2018.

Guardando le sirene negli occhi, di Milena Scaramucci, CaraMilena.com, 3 novembre 2018.