Sale!

Giuseppe Paioni. La voce e la scrittura

25.00  21.25 

Giuseppe Paioni 
A cura di Katia Migliori
anno 2015
#1 Per la critica – la voce e la scrittura 
224 pp.
ISBN 9788898615476

Acquista versione PDF

Compara
CONDIVIDI SU:

IL LIBRO

«… Paioni ha portato con la stessa passione la sua indagine verso altri territori, riuscendo a non tradire lo spirito della sua prima vocazione e diventando un maestro delle letture molteplici, un generoso servitore della lingua e della letteratura.»
Carlo Bo
Urbino, novembre 1983

Edizione aggiornata e riveduta del volume di Giuseppe Paioni “La voce e la scrittura” arricchito da inediti e interviste all’autore, testo a cura di Katia Migliori.

Indice

L'AUTORE E LA CURATRICE

Giuseppe Paioni (1920-2013) Semiologo. Ha insegnato Filologia Romanza, Semiotica della Moda e Linguistica Generale all’Università degli Studi di Urbino, dove Carlo Bo, suo amico e sodale, gli ha conferito nel 2000 la Laurea honoris causa. Ha fondato insieme a Paolo Fabbri e Carlo Bo, il Centro Internazionale di Semiotica e di Linguistica di Urbino che, dopo Tartu, è stata la prima Scuola di Semiotica nel panorama mondiale. Ha attraversato, con la sua ‘attività critica e semiotica’, tutto il secondo Novecento italiano ed europeo: incessante promotore e attivo partecipante della ‘questione semiotica’ contemporanea. Eloquente oratore, il gran numero dei suoi interventi orali, restano i testimoni scritti della propria ‘riservatissima’ e ‘flaneuse’ esistenza.

 

Katia Migliori è la curatrice di questo volume. La sua esperienza formativa ha radici urbinati, dove ha fondato la cattedra di Retorica svolgendone la docenza per lungo tempo insieme all’insegnamento di Storia della Critica e Semiotica della Moda. La Scuola bolognese officinesca ha di seguito affermato il suo percorso insieme a presenze essenziali nei propri studi come Pasolini, Scalia, Romanò, Roversi. Sul versante francese, l’incontro con Edmond Jabès, tra i più grandi poeti francesi, ne ha completato l’esperienza di studiosa e critica letteraria militante fuori dalle regole accademiche e convenzioni ufficiali.
Psicoterapeuta ad orientamento junghiano, il suo interesse è interamente dedicato, negli ultimi tempi, a favorire gli studi della ‘meglio gioventù’ attorno alla figura e all’opera del Poeta Mario Luzi. Tra i numerosi interventi scritti si citano “Officina”, “Lengua”, “Jabès”, “Le Dilettante”, “il Diario aperto chiuso di Carlo Bo”.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Giuseppe Paioni. La voce e la scrittura”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.