Sale!

Ero il numero 33292. Memorie di un ex internato militare italiano

8.00  6.00 

Amedeo Zironi
A cura di Ilaria Micheletti
anno 2016
96 pp.
ISBN 9788898615957

Acquista versione PDF

 

Compara
CONDIVIDI SU:

IL LIBRO

Amedeo Zironi è uno dei circa 650.000 militari italiani che, dopo l’annuncio dell’armistizio dell’8 settembre 1943, vennero catturati dalle truppe tedesche, deportati nei campi di concentramento del Terzo Reich e costretti a lavorare per i nazisti in condizioni inumane. Proprio per sottrarli alle tutele istituite dalla Convenzione di Ginevra del 1929, Hitler in persona aveva infatti coniato per loro il termine di “internati militari”, privandoli così dello status di prigionieri di guerra. Protagonisti di una Resistenza disarmata (la loro deportazione fu la conseguenza del rifiuto di aderire alla Repubblica Sociale Italiana e a continuare a combattere per il nazifascismo), anche il ritorno in Patria per questi militari non fu facile, quasi tutti scelsero così il silenzio e solo a distanza di anni molti di loro sono riusciti a rievocare quei lunghi mesi (quasi due anni) di sofferenze patite tra il 1943 e il 1945.

LA CURATRICE

Ilaria Micheletti è pedagogista e studiosa di letteratura per l’infanzia. Ha da poco pubblicato un saggio nel volume collettaneo  (a cura di J. Marten e I. Klaver) per Aras Edizioni e attualmente collabora con la rivista “Prospettiva EP”. È membro del comitato organizzativo della Festa Internazionale della Storia, promossa dal Centro Internazionale di Didattica della Storia e del Patrimonio dell’Università di Bologna.

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Ero il numero 33292. Memorie di un ex internato militare italiano”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.