Sale!

Alla ricerca della libreria perduta. La biblioteca di Giovanni Sforza Signore di Pesaro

20.00  16.00 

Luciano Baffioni Venturi
anno 2013
#Arte e cultura nelle Marche; #1 Storie degli Sforza pesaresi
100 pp.
ISBN 9788861561137

Acquista versione PDF

Compara
CONDIVIDI SU:

IL LIBRO

In questo volume si parla, tanto per iniziare, della cultura che ha permeato tutta la vita dei tre Sforza di Pesaro e della loro ricchissima biblioteca. Essa passò alla storia come “Biblioteca di Giovanni Sforza” perché fu lui a farne compilare un inventario nell’ottobre del 1500, ma in realtà fu fondata dal nonno Alessandro e incrementata dal padre Costanzo. Il libro ripercorre puntualmente la dispersione della biblioteca, circa 450 manoscritti splendidamente miniati, e dimostra che i volumi non andarono distrutti nell’incendio del Palazzo ducale del 1514, ma che furono invece venduti o ceduti e finirono nelle librerie storiche di tutto il mondo, dall’Inghilterra (Londra, British Library, Manchester alla John Rylands library) alla Francia (Parigi, Biblioteca Nazionale), da Copenhagen (Det Kongelige Bibliotek) all’America (Cambridge University, Harvard University), da Bologna (Biblioteca Universitaria) alla Biblioteca Marciana di Venezia, a Genova (la Biblioteca Berio ha una copia del Canzoniere d’amore di Alessandro Sforza) al Vaticano (Biblioteca Apostolica Vaticana). Di essi parla diffusamente Vespasiano da Bisticci, il noto libraio fiorentino che procurò manoscritti ai principi di quegli anni, e ne dà un elenco dettagliato il Codice Oliveriano 387. Ne abbiamo rintracciati almeno ventisette che pubblichiamo con le splendide foto dei frontespizi.

Indice

L'AUTORE

Luciano Baffioni Venturi (Pesaro, 1947) laureatosi in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Bologna, si è specializzato prima in Geriatria e poi in Scienza dell’alimentazione. È autore di saggi scientifici  e numerose opere in campo medico e divulgativo. Da “non specialista”, per sua stessa ammissione, ha pubblicato con la Metauro diversi volumi sulla storia dell’arte pesarese, a cui si è dedicato per almeno un decennio, raccogliendo una grande mole di dati ed informazioni ricchi di spunti interessanti per gli addetti ai lavori. Tra i titoli più recenti, Alla ricerca della libreria perduta. La biblioteca di Giovanni Sforza Signore di Pesaro (2013), Cento strade per cento pesaresi. Concittadini illustri nelle vie di Pesaro (vol. 1, 2012; vol. 2, 2013) e La quadreria perduta. La quadreria di Giovanni Sforza Signore di Pesaro e l’arte a Pesaro all’epoca degli Sforza (2015).

RASSEGNA STAMPA

Alla ricerca della libreria perduta… di Luciano Baffioni Venturi, Il Segnalibro, 204, marzo 2014.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Alla ricerca della libreria perduta. La biblioteca di Giovanni Sforza Signore di Pesaro”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.